A Vela

Sheliak

Il Progetto

Sheliak è la versione-crociera di “Koala High-Tech”, dal quale eredita le linee di carena ed il piano di coperta. Nuovo invece il progetto del piano velico, della chiglia mobile e la disposizione degli interni.
Rispetto a “Koala”, sono stati scelti materiali di costruzione meno estremi rispetto al carbonio, ma altrettanto validi in termini di rapporto robustezza/leggerezza.

Specifications

Cantiere
Vismara
Modello
V43 Open
Anno
2000
Lunghezza
13,20 M
Larghezza
4,20 M
Dislocamento
5500 KG
Superficie Velica
124 Mq
Materiale Costruzione
Sandwich di fibre unidirezionali di Kevlar e vetro su anima in Airex
Zavorra
2000 KG
Pescaggio minimo
2 m
Pescaggio massimo
3,20 M

Caratteristiche

Il piano velico riassume i più moderni concetti di “easy sailing”, favorendo un utilizzo essenzialmente di crociera famigliare ed è dotato di albero in carbonio con crocette leggermente appoppate, senza volanti e leggermente frazionato, posizionato molto arretrato per un miglior assetto, di una grossa Randa steccata, di un Genoa al 140 %, di una Trinchetta amovibile e di un grosso Gennaker con bompresso retrattile.

Interni

Gli interni ripropongono il concetto dell’uso dei materiali compositi con funzione sia estetico che strutturale e l’accoppiamento di questi materiali trattati “a vista” realizza un ambiente moderno, leggero e luminoso. Rispetto a “Koala”, “Sheliak” risulta più voluminosa, in quanto la compartimentazione prevede due, anziché tre cabine. La tecnologia impiegata e le scelte progettuali sono anche per questo progetto messe a servizio della sicurezza, del comfort e del divertimento.
Un esempio è rappresentato dalla scassa della deriva mobile, che è posta a prua della dinette, così interpretando una funzione d’arredo oltre che funzionale. Inoltre la moderna tecnologia impiegata ha consentito di realizzare la scassa della deriva “trasparente”, così che una volta abbassata la deriva se ne riduce drasticamente l’impatto visivo.
Per la costruzione sono state impiegate fibre unidirezionali di kevlar e vetro impregnate con resina epossidica sotto vuoto e post curate a 70° C su anima in Airex a densità variabile, sia per scafo e coperta, che per gli arredi.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine