A Motore

Mas 28

Progetto

Richiama le linee dei vecchi Mas, i mezzi militari d’assalto usati nel corso della Prima Guerra Mondiale, ma è costruito in materiali compositi e carbonio e il design è di chiara ispirazione automobilistica.
Lo studio ha potuto trasferire nel “Mas 28” molto dell’approccio progettuale e costruttivo utilizzato nelle barche a vela. La costruzione in composito spiega infatti la scelta di partire da uno scafo leggero, quindi di per sé veloce, capovolgendo la tendenza generale usata per gli scafi a motore di puntare unicamente sulla propulsione per raggiungere le massime prestazioni.

Specifications

Cantiere
Vismara
Collaboratore
Mas
Modello
28
Anno
1999
Lunghezza
8,40 M
Larghezza
2,65 M
Dislocamento
3000 KG
Motorizzazione
350 CV
Materiale costruzione
Laminato solido in vetroresina con inserti strutturali in Carbonio.

Caratteristiche

Molte soluzioni funzionali ed estetiche sono altresì derivate dal mondo delle barche da crociera veloce, come la coperta in teak, l’acciaio trattato in modo da sembrare titanio, la plancetta di poppa retrattile, il prendisole a scomparsa e molti altri dettagli in coperta. Le linee di carena sono anch’esse risultato dell’incontro tra esigenze stilistiche e studio delle geometrie.
La prua dritta e fine e le linee d’acqua molto sottili sono evidenti richiami alla vela da regata, ma ricordano anche le barche a motore da corsa. La falchetta arrotondata e senza il bottazzo aiuta ad abbassare visivamente il bordo libero e riduce la larghezza a parità di volume interno. Dal settore automobilistico provengono molti dettagli, come la poppa dalla forma derivata dalla Porche 956 del 1965, le prese d’aria della BMW Z3, i sedili della Smart, i tappi degli imbarchi della Audi TT e il volante del Maggiolone New Beetle. Gli interni pensati per il day-cruising prevedono una comoda cuccetta matrimoniale a prua, un angolo cucina e un bagno marino a scomparsa.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine