A Vela

Lady G

L'idea

Lady G è progettato e costruito con il fine di realizzare un’imbarcazione per la navigazione oceanica. I concetti chiave che Baltic 79 elabora sono dunque: sicurezza, autonomia, funzionalità, prestazione e comfort.

Specifications

Cantiere
Vismara
Collaboratore
Baltic
Modello
B79
Anno
2004
Lunghezza
23,99 M
Larghezza
5,91 M
Dislocamento
35350 KG
Superficie Velica
312 Mq
Materiale Costruzione
Composito di Carbonio e vetro per scafo e coperta
Zavorra
13350 KG
Pescaggio minimo
2,70 M
Pescaggio massimo
4,20 M

Progetto

Molti spunti progettuali e costruttivi provengono dall’esperienza dei precedenti Superbaltic 78 e Baltic 87 Deck House, il primo caratterizzato da un elevato contenuto tecnologico orientato verso le massime prestazioni e il secondo da soluzioni tecniche mirate al comfort in navigazione. La costruzione in composito, con scafo in carbonio e vetro e coperta interamente in carbonio, consente un notevole risparmio di peso a vantaggio delle prestazioni, che a motore raggiungono i 12 nodi, ma altresì una maggiore affidabilità, durata nel tempo e facilità di riparazione.

Caratteristiche

La deriva retrattile, con bulbo terminale e pistoni per blocco delle posizioni, permette di ridurre il pescaggio da 4,20 a 2,70 mt, mentre i serbatoi dell’acqua (3.000 lt) e della nafta (2.000 lt), offrono ampi margini di autonomia per uso long range. La coperta è caratterizzata da una tuga molto corta che finisce a poppa dell’albero lasciando quindi libero il ponte. La vivibilità in coperta è inoltre assicurata da un grandissimo pozzetto ospiti e zona prendisole. Il sistema dell’ancora è innovativo, in quanto viene movimentata a scomparsa dentro la prua senza i bracci retrattili e senza ingombro in coperta. La poppa è apribile e accoglie il garage per il tender di 4,20 mt. Gli interni sono progettati per creare ambienti comodi e assicurare la privacy tra la zona equipaggio, servizio e navigazione e quella riservata all’armatore e ai suoi ospiti.
La “crew mess” è locata a poppa e dotata di ingresso autonomo e cucina separata dalla dinette. La sala macchine è posta a centro nave e riunisce tutti gli impianti e macchinari, che possono essere facilmente ispezionabili e che comprendono lavanderia e dispensa con cella frigorifero.
L’area armatoriale e ospiti si sviluppa invece verso prua, lungo un corridoio di disimpegno che porta alle 3 cabine a letti separati. La dinette è molto ampia e rialzata per una maggiore visibilità della tuga e resa particolarmente luminosa dalla finestratura laterale a 180° in cristallo temperato. Il piano velico include un innovativo boma a “canoa”, che rispetto al “Park Avenue” stiva meglio la Randa e semplifica la gestione della vela all’equipaggio. Non sono previste volanti, le crocette sono aquartierate, il Genoa è senza sovrapposizione ed è previsto l’uso del Gennaker. “Lady G” è accessoriato di aria condizionata; dissalatori e elica di prua.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine