A Vela

Gi.Go…2

Il Progetto

È un esempio molto significativo della versatilità della progettazione Custom e Semi-Custom. Nel Vismara 54 OFC confluisce infatti il bagaglio di esperienze raccolto nella progettazione e costruzione di diversi esemplari del Baltic 50 semi-custom e del 65’oceanico “MisterA”. Molti, anche i richiami stilistici e alla compartimentazione degli interni di “Beauceant” (Vismara 45 Fast Cruiser) e ad alcuni dettagli di coperta del Mas 60 “Kirribilli” Vismara 54 Ocean Fast Cruiser è destinato alle lunghe navigazioni, richiedendo pertanto materiali e tecnologie di costruzione che ne garantiscano affidabilità, grandi doti marine e facile manovrabilità.

Specifications

Cantiere
Vismara
Modello
V54 Fast Cruiser
Anno
2003
Lunghezza
16,50 M
Larghezza
4,40 M
Pescaggio
3 M
Dislocamento
12000 KG
Superficie Velica
156 Mq
Materiale Costruzione
Sandwich di fibre unidirezionali di Carbonio pre-impregnate di resina epossidica,su anima di klegcell e rinforzi antisfondamento in Kevlar
Zavorra
5200 KG

Caratteristiche

Scafo e coperta sono dunque realizzati in fibra di carbonio pre-impregnata di resina epossidica e laminata sottovuoto e postcurata a 60° per 12 ore, ottenendo così un dislocamento in assetto IMS di circa 12.000 Kg. Anche l’albero e il boma Park Avenue sono in carbonio, così come le lande strutturali. La coperta è in teak posato sottovuoto ed è connotata dalla poppa aperta e dalla doppia timoneria con colonnine integrate in composito. La pulizia in coperta è estrema: tutte le manovre sono incassate sottocoperta e servo-assistite dai 4 winch elettrici posti in pozzetto. Lo specchio di poppa è apribile per consentire lo stivaggio del tender, mentre la passerella in carbonio è installata, in navigazione, a poppa ad uso panca per il timoniere.
La falchetta e il musone dell’ancora sono in carbonio. Tutti gli elementi delle strutture in composito, compresi i cielini, sono infatti verniciati con l’ausilio di speciali stucchi a matrice epossidica e vernice poliuretanica.

Interni

Gli elementi dei mobili in legno sono riportati e applicati al composito con supporti a “fuga” in modo da evidenziare la separazione architettonica legnocomposito.
Le zone libere delle fiancate in carbonio sono lasciate a vista dietro i divani della dinette e nelle cabine. Lo styling della falegnameria è lineare, senza cornici in rilievo.
La compartimentazione prevede due cabine doppie a letti separati, una poppa e una a prua della dinette, entrambe con ampio bagno con doccia e dotate di paratie stagne. Ad estrema prua è invece prevista la cabina del marinaio con funzione anche di calavele, provvista di proprio bagno e ingresso autonomo dalla coperta. La dinette è ampia e ben illuminata dalle ampie finestrature in Lexan incollate sottovuoto. Spaziosa e facilmente ispezionabile la sala macchine, posta a poppa e molto ben insonorizzata.

Tech

L’impiantistica è sicuramente un punto d’onore del Vismara 54, che è dotato di un potentissimo gruppo di batterie al gel di ultima generazione (600 Amp per i servizi e 100 per l’avviamento motore), che soddisfano tutto il bisogno energetico di bordo. Il generatore infatti funge unicamente da riserva di carica per le batterie stesse.
Le dotazioni sono complete, visto il programma di navigazione a lungo raggio e comprendono: riscaldamento, dissalatore, lavatrice, maceratore, frigo e congelatore. Le autonomie sono assicurate altresì dalle grandi capacità dei 2 serbatoi d’acqua da 350 Lt l’uno e dei 2 serbatoi-nafta da 500 Lt complessivi.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine