A Vela

Brighella

Progetto

Il Vismara 54.02 Open R/C è destinato all’easy sailing ed alla conduzione con equipaggio ridotto. L’utilizzo di materiali e tecnologie di costruzione garantiscano affidabilità, grandi doti marine e facile manovrabilità nonché la leggerezza, sinonimo di sicurezza e performance.

Specifications

Cantiere
Vismara
Modello
V54.02 Open Racer/Cruiser
Anno
2003
Lunghezza
16,50 M
Larghezza
4,40 M
Pescaggio
3,70 M
Dislocamento
12000 KG
Superficie velica
167 Mq
Materiale costruzione
Sandwich di fibre unidirezionali di Carbonio e resina epossidica, su anima di Klegcell e rinforzi antisfondamento in Kevlar
BALLAST
5200 KG

Caratteristiche

Nel Vismara 54.02 l’utilizzo di materiali e tecnologie di costruzione garantiscano affidabilità, grandi doti marine e facile manovrabilità nonché la leggerezza, sinonimo di sicurezza e performance. Scafo e coperta sono dunque realizzati in fibra di carbonio e resina epossidica, laminata sottovuoto e post-curata a 60° per 12 ore, ottenendo così un dislocamento in assetto IMS di circa 12.000 Kg. L’albero, il boma e le lande strutturali sono in carbonio, il boma contiene al suo interno l’avvolgiranda così da semplificare le manovre.
La coperta, in teak posato sottovuoto, è connotata dalla poppa aperta e dalla doppia timoneria con colonnine integrate in composito.La pulizia in coperta è estrema: tutte le manovre sono incassate nello spessore e servo-assistite dai 4 winches elettrici posti in pozzetto, i tambucci sono flush-deck. Lo specchio di poppa è apribile per consentire lo stivaggio del tender; la passarella scorrevole, in carbonio, è integrata a poppa a sinistra dello specchio. Il vano, simmetrico, rispetto alla passerella, accoglie la doccetta e la presa di collegamento a rete 220v in banchina. Il braccio dell’ancora, in carbonio, è ribaltabile a scomparsa all’interno del gavone di prua. Tutti gli elementi delle strutture in composito, coperta, scafo, e paratie sono stati verniciati con l’ausilio di stucchi a matrice epossidica e vernice poliuretanica. I mobili in douglas, dallo styling lineare, senza cornici in rilievo, sono riportati e applicati al composito con supporti a “fuga”, in modo da evidenziare la differenziazione tra la struttura in composito e gli elementi di arredo. Le zone libere delle fiancate in carbonio sono lasciate a vista dietro i divani della dinette e nelle cabine.
La compartimentazione prevede una calavele a prua, la cabina amatoriale con bagno e doccia separate da una porta in cristallo, due cabine ospiti con bagno in comune al centro, un’ampia dinette simmetrica al centro barca è bene illuminata dalle ampie finestrature in Lexan incollate sottovuoto. La cucina e la zona carteggio sono posizionati rispettivamente a sinistra e destra, la cucina è rivestita in acciaio in coerenza con l’idea di una barca caratterizzata dalla linee pulite, ma sportiva e pratica. L’impiantistica è sicuramente un punto d’onore del Vismara 55 che è dotato di un gruppo di batterie al gel di ultima generazione (600 Amp per i servizi e 100 per l’avviamento motore).

Dotazioni

Le dotazioni comprendono: generatore, dissalatore, frigo, aria condizionata con funzione caldo/freddo. Le autonomie sono assicurate altresì dalle grandi capacità dei 2 serbatoi d’acqua da 350 Lt l’uno e dei 2 serbatoi-nafta da 500 Lt complessivi e 1 cassa acque nere da 200 Lt circa. È inoltre dotato di un sistema “Logmaster” gestito da due video esterni in corrispondenza delle colonnine e una postazione computer nel carteggio, attraverso il PC possono essere gestite tutta una serie di funzioni comandabili direttamente dagli schermi, quindi senza spostarsi dal timone, quali winches, salpaancora, cartografia ed il monitoraggio di tutti gli apparati di bordo.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine