A Vela

Asell

L'idea

La filosofia progettuale che ha ispirato “Asell” è stata quella di trasferire, in 10 metri di barca, concetti di idrodinamica, architettura navale, interior design e grafica che lo studio ha potuto sviluppare con i 40’ IMS e di portare nel segmento dei 33’, finora popolato da imbarcazioni da regata pura e spartane, un racer semi-custom utilizzabile anche in crociera.

Specifications

Cantiere
Vismara
Modello
V34 IMS
Anno
2002
Lunghezza
10 M
Larghezza
3,17 M
Pescaggio
2,20 M
Dislocamento
4000 KG
Superficie Velica
70 Mq
Materiale Costruzione
Sandwich di fibre unidirezionali di vetro in matrice epossidica su anima in Termanto
Zavorra
1320 KG

Il Progetto

Spogliata dalle spigolose linee di carena e di coperta dei pari classe, “Asell” si presenta così con forme più stondate ed ergonomiche.
La coperta spicca per la poppa aperta e per il pozzetto estremamente vivibile e quindi funzionale, viste le dimensioni della barca e le limitazioni dettate dai regolamenti di stazza. Anche l’aspetto dell’idrodinamica e quindi dell’estrema efficienza delle appendici sono frutto di valutazioni e evoluzioni dei principi applicati sui progetti precedenti, in considerazione inoltre delle ultime regole IMS.
È il primo IMS ad essere dotato di albero senza paterazzo.
Questa scelta progettuale è stata dettata dalla volontà di ottenere un piano velico con Fiocco senza sovrapposizione e Randa molto importante, con allunamento più accentuato possibile.
L’albero è passante, con due ordini di crocette aquartierate di 28° e con lande in composito a murata ed è stato realizzato sfruttando al meglio le caratteristiche fisiche della fibra di carbonio e a seguito di complessi calcoli delle strutture.

Design

Il design è decisamente orientato verso l’integrazione tra struttura e architettura degli interni, dove le forme sono dettate dalla funzione e i materiali compositi usati sono d’avanguardia. Semplici ma funzionali gli interni che da metà barca permettono di ottenere un ambiente open space, apprezzabile in regata, attraverso aree convertibili/multiuso, come quelle che si creano con le ante dei mobili che aprendosi diventano porte ed il bagno che aprendosi si trasforma in corridoio, lasciando così la possibilità di stendere le vele ai fianchi della zona di ingresso.
Le due cabine doppie, il comodo bagno e la cucina a murata assicurano un’ottima vivibilità anche in crociera. Lo styling generale ha portato a scelte cromatiche e di materiali, che creano un look sportivo e linee filanti, come l’uso di vernici metallizzate, retini adesivi, pareti in Lexan, paglioli con antisdruciolo e vernici perlate per i mobili.
Rigorosamente hi-tech la tecnica e i materiali di costruzione utilizzati dal cantiere costruttore: la struttura è monoscocca per scafo e coperta e realizzata in sandwich di fibre unidirezionali di vetro in matrice epossidica e anima in termanto postcurato sottovuoto a 0,65 Atm a 60° C su modelli maschi.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine