A Vela

Aledoa 5

Progetto

Aledoa 5 è una barca estrema, veloce, altamente tecnologica: in essa trova espressione tutta l’esperienza della Baltic Yachts nell’impiego di materiali e tecnologia di uso aeronautico e spazio a quanto di più avanzato la progettazione navale può proporre.

Specifications

Cantiere
Vismara
Collaboratore
Baltic
Modello
78
Anno
2000
Lunghezza
23,95 M
Larghezza
5,48 M
Pescaggio
3,80 M
Dislocamento
27100 KG
Superficie velica
202 Mq
Materiale costruzione
Sandwich di carbonio pre-impregnato e anima di Corecell e Nomex
Zavorra
12800 KG

Caratteristiche

Lo scafo e coperta sono infatti laminati sottovuoto e post-curati a 80° C in sandwich di carbonio pre-impregnato e anima di corecell e nomex, così come le paratie strutturali. Le caratteristiche hi-tech di “Aledoa 5”, non si devono unicamente alla scelta dei materiali, ma alla loro combinazione con precise scelte progettuali. Discriminante in questo senso la chiglia basculante, che consente una maggiore stabilità e capacità di raddrizzamento, offrendo la possibilità di navigare a vela di bolina con la barca poco sbandata e conseguente maggiore comodità per gli ospiti e velocità. Come ulteriore conseguenza in termini progettuali, le linee d’acqua risultano con ridotta superficie bagnata e il piano velico più efficiente. Il bilanciamento sul timone e l’angolo di bolina sono migliorati dalla presenza della derivetta di prua retrattile azionata idraulicamente.
Al fine di non compromettere la filosofia progettuale del dislocamento leggero, che anima “Aledoa 5”, è stata posta molta attenzione anche nella scelta degli altri elementi costruttivi, tra i quali: timone e albero, boma e tangone in carbonio, osteriggi custom in carbonio, in titanio invece: candelieri, pulpito di poppa e prua e il musone a scomparsa per l’ancora.

 

Sarebbe però un errore definire Superbaltic 78 una “nuda macchina da regata”.
Il teak abbonda non solo in coperta, dove è stato posato con la tecnica del sottovuoto con epossidica da anni utilizzata abitualmente dal cantiere finlandese, ma anche negli interni, armoniosi, accoglienti e ben accessoriati. La disposizione prevede da prua verso poppa: la cabina-equipaggio con accesso autonomo, due cabine ospiti con letto matrimoniale con proprio bagno, la dinette con carteggio e cucina. La cabina armatoriale matrimoniale è centrale e dotata di ampio bagno con box doccia e beauty desk. A poppa, accessibile dal pozzetto di lavoro: la cabina del comandante a dritta e la terza cabina ospiti a sinistra, ciascuna con bagno.La coperta, a due pozzetti, e organizzata con winch custom in alluminio, elettrificati i primari, quelli per la scotta-Randa e le drizze-Genoa. Le ruote del timone come le rispettive colonnine sono in carbonio e gran parte del fitting è in titanio.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine