A Vela

Agitation

Progetto

Il Cantiere del Pardo desiderava introdurre nella propria linea di produzione di serie un’imbarcazione che fosse veloce in regata, ma anche confortevole in crociera. Nel Grand Soleil 34.1 è stata trasferita tutta l’esperienza maturata con la progettazione dei 40’ IMS “Pistrice” e “Querida” e proveniente dalle modifiche su vari scafi da regata e da crociera, come gli X 412, J 39, X 38 e Grand Soleil 45.

Specifications

Cantiere
Vismara
Collaboratore
GrandSoleil
Modello
34.1
Anno
1999
Lunghezza
10 M
Larghezza
3,27 M
Pescaggio
2 M
Dislocamento
4200 KG
Superficie velica
65 Mq
Materiale costruzione
Monolitica in fibre di vetro unidirezionali e biassiali con utilizzo
Zavorra
1400 KG

Caratteristiche

Lo scafo è caratterizzato da linee di carena molto arrotondate che permettono di avere una bassa superficie bagnata mentre gli slanci sono ridotti al minimo, con il doppio vantaggio di avere una maggiore lunghezza al galleggiamento ed interni ottimizzati negli spazi. Il baglio massimo è abbastanza arretrato per incrementare le prestazioni alle alte velocità relative. Particolare cura è stata posta nel privilegiare i fattori rilevanti nella diminuzione del rating IMS, quali la superficie bagnata del bulbo e del timone, le linee di poppa e le tecnologie di costruzione.Il piano velico è caratterizzato dall’ armamento in testa d’albero, senza volanti, così da garantire la semplicità di manovra in equipaggio ridotto. I rapporti tra le superfici di Randa e Genoa sono tipici di quelli di un armamento frazionato, con i relativi vantaggi in termini di maneggevolezza. È prevista una grande Randa steccata con lazy jack, mentre Genoa e Spinnaker hanno superfici piuttosto ridotte. La barca è dunque più semplice da portare sotto vela, oltre ad essere ben bilanciata sul timone, specialmente nelle andature portanti, anche grazie al timone dal forte allungamento.Il piano di coperta è semplice e dotato di un ampio pozzetto comodo e razionale, molto versatile sia in crociera che in regata.

Interni

Gli interni sono divisi in due comode cabine, ciascuna con i suoi armadi, una poppiera ed una prodiera, e da una dinette a sviluppo longitudinale, trasformabile all’occorrenza in due letti separati. La zona cucina, che si sviluppa ad L sul lato di sinistra è molto ampia, ed è dotata di frigo, fornello a quattro fuochi e due lavelli. Contrapposta alla cucina si trova la zona carteggio, con un tavolo di dimensioni superiori alle barche di questa taglia. Il bagno si trova a poppavia della zona carteggio. La suddivisione simmetrica degli interni permette di utilizzare il mobilio e le paratie strutturali al fine di ridurre ulteriormente il peso totale dell’imbarcazione, che risulta essere di soli 4.200 Kg. La costruzione è monolitica in fibre di vetro unidirezionali e biassiali con utilizzo di resina epossidica ed isoftalica.La chiglia è dotata di un bulbo in piombo che concentra in basso la maggior parte della zavorra, con benefici effetti sia sulla stabilità che sul comfort in navigazione.

Meet your referent

Alessandro degl’Innocenti

Alessandro degl’Innocenti

Sales and brokerage manager

Vismara Marine